torna al programma

Dialogo con Piero Boitani e Guido Tonelli

Le origini del mondo e come narrarle

Moderazione Peter Kuon e Marina Pagano
Moderazione Peter Kuon e Marina Pagano
17:00 - 18:30, Lunedì 28.06

In tutte le civiltà – dalla più minuta tribù alla società più progredita – esistono racconti che rispondono a domande vecchie quanto l’umanità: da dove viene il mondo che abitiamo? Come si è creato l’universo che ci circonda? Questi miti riflettono le conoscenze cosmologiche di un tempo e di un luogo specifici; ogni scoperta scientifica, cambiando la spiegazione dell’origine, richiede un racconto nuovo. Ma come narrare una fisica sempre più inaccessibile ai profani? È possibile che scienza e letteratura si stimolino a vicenda per inventare la cosmogonia dei nostri giorni? Proprio in quel luogo sotto cui corrono le particelle accelerate, pronte ad aprire sempre nuove finestre sull’inizio dell’universo (e sulla sua fine), Piero Boitani – vincitore del Premio Balzan 2016 in Letterature comparate, impegnato in un progetto di ricerca sui miti della Creazione in letteratura e nelle arti figurative – e Guido Tonelli – fisico al CERN (vincitore del Premio Fermi 2013) che è riuscito in Genesi (Feltrinelli, 2019) a trasformare le più recenti scoperte scientifiche in un grande racconto affascinante delle origini – intraprendono un colloquio sul tema, osservandolo da multiformi prospettive. 

I relatori:

Piero Boitani

Dantista, anglista, studioso del mito, della Bibbia e delle sue riscritture, Piero Boitani è un comparatista di fama internazionale. A lungo professore ordinario di Letterature Comparate all'Università "La Sapienza" di Roma, ha tra l’altro insegnato Lingua e Letteratura Italiana all'Università di Cambridge, dove ha conseguito il Ph.D. È socio dell'Accademia dei Lincei e della British Academy; ha vinto nel 2002 il Premio Feltrinelli per la Critica Letteraria, e nel 2016 il Premio Balzan per la Letteratura Comparata. Tra i suoi libri piú recenti, Prima lezione sulla letteratura (2007), Letteratura europeaeMedioevo volgare (2007), Il Vangelo secondo Shakespeare (2009), Il grande racconto delle stelle (2012),Riconoscere è un dio (2014), Il grande racconto di Ulisse (2016), Dieci lezioni sui classici (2017).

Guido Tonelli

Guido Tonelli, fisico al Cern di Ginevra e professore all’Università di Pisa, è uno dei padri della scoperta del bosone di Higgs. Ha ricevuto il premio internazionale Fundamental Physics Prize (2013), il premio Enrico Fermi della Società italiana di fisica (2013) e la Medaglia d’onore del presidente della Repubblica (2014) per essere «l’ultimo esempio di una tradizione di eccellenza che è cominciata con Galileo Galilei per passare attraverso scienziati come Enrico Fermi, Bruno Pontecorvo e Carlo Rubbia». Ha pubblicato La nascita imperfetta delle cose. La grande corsa alla particella di Dio e la nuova fisica che cambierà il mondo (Rizzoli, 2016; vincitore del premio Galileo), Cercare mondi. Esplorazioni avventurose ai confini dell’universo (Rizzoli, 2017) e Genesi. Il grande racconto delle origini (Feltrinelli, 2019).