torna al programma
AREA TEMATICA 5. Viaggiare, scoprire, conoscere
Parallele session(Panel)

Alfieri illustri della transculturalità. Per una didattica della cultura italiana nel terzo millennio

Coordinatori
Domenica Elisa Cicala, Katholische Universität Eichstätt (domenica.cicala@ku.de) Maurizio Rebaudengo, Convitto Nazionale “Umberto I”, Torino (rebaudengomaurizio@gmail.com) Dagmar Reichardt, Latvian Academy of Culture LAC (dagmarreichardt@hotmail.com) Domenica Elisa Cicala, Katholische Universität Eichstätt (domenica.cicala@ku.de) Maurizio Rebaudengo, Convitto Nazionale “Umberto I”, Torino (rebaudengomaurizio@gmail.com) Dagmar Reichardt, Latvian Academy of Culture LAC (dagmarreichardt@hotmail.com)
Abstract

Gli interventi si propongono di analizzare l’etimologico “amore per il sapere” da parte di ambasciatori della cultura italiana nel mondo, da intendersi sia come viaggiatori sia come pionieri, protagonisti e comprimari della storia scientifico-culturale italiana. Con l’analisi degli aspetti più significativi del loro operato – non esclusivamente letterario – si coglierà la profonda stratificazione transculturale di un’azione mai disancorata dalla tradizione aulica e canonica, ma sempre orientata all’espansione verso la novità sia in Italia sia all’estero. In tal modo si cercherà di rianimare il concetto greco antico della filosofia (φιλοσοφία) in tempi moderni e in chiave italiana, selezionando personaggi, fenomeni e riforme che, partendo dalla realtà sociale e culturale italiana, hanno veicolato nuove idee alle società plurali, ottenendo una fama mondiale: l’azione e il pensiero di veri e propri Alfieri illustri della transculturalità italofona, appunto, che segnano momenti culminanti della storia culturale moderna dentro e fuori d’Italia.  

Più concretamente, la sezione si concentra su nomi illustri e personaggi chiave della cultura italiana, sia vissuti nei secoli scorsi sia contemporanei, capaci comunque di innescare virtuosi processi di comunicazione e diffusione dell’italofonia a livello globale nel periodo dal Secondo dopoguerra ad oggi (1950-2020), evidenziando le radici storiche di un pensiero comunque innovatore ed includendo fenomeni provenienti da diverse discipline: dalla letteratura, la musica e le arti figurative, al teatro, al cinema, al design e alla moda, all’etnologia e al giornalismo, per arrivare alla religione, alla medicina, all’ingegneria o alle scienze naturali, alla pedagogia, alla politica e all’economia. Verranno accettate tutte le proposte che metodologicamente analizzino la notorietà riscossa all’estero dai vari rappresentanti della/e disciplina/e scelta/e, descrivendone il successo dal 1950 in poi, il potenziale didattico in classe e all’università (servendo non solo da tema su cui conversare e discutere, ma anche da esempio pedagogico-culturale p.es. sul piano linguistico LS/L2), e il cambiamento transculturale provocato nella società d’arrivo, sia nel breve sia nel lungo termine. Per la scelta del personaggio e/o del fenomeno da analizzare – da Alessandro Volta a Umberto Eco, dalla nascita delle prime banche (da Rialto ai Medici) a Roberto Benigni, da Dante al berlusconismo, da Leonardo da Vinci all’Arte povera ecc. – è essenziale seguire il criterio transculturale, che prevede una storia della ricezione rintracciabile fino a oggi in almeno tre sfere culturali diverse con un effetto ibrido ed innovatore all’estero (come p.es. l’opera di Dante che ha dato vita all’istituzione delle Società Dante Alighieri in oltre 60 Paesi al mondo, di cui si potrebbero analizzare almeno tre sedi particolarmente attive, contrastive e/o progressive per dimostrarne la pluralità delle attività ovvero i punti chiave dei temi trattati, l’impatto transculturale attuale e l’utilità didattica in classe).


Sessione 1

Orario
June 28, 2021 14:30
-
16:30
Moderazione
Dagmar Reichardt
Luigi Dei (Università degli Studi di Firenze)
Acrobazie culturali fra scienza e letteratura
Michele Arneodo (Università del Piemonte Orientale – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Torino)
L’Italia e il CERN
Domenica Elisa Cicala (Katholische Universität Eichstätt)
Dante Alighieri e la Divina Commedia. Trasposizioni figurative e adattamenti grafici tra reinterpretazione e parodia
Dagmar Reichardt (Latvian Academy of Culture, Riga) Ada Plazzo (Universidad del País Vasco, Vitoria)
Maria Montessori: dalla pedagogia scientifica ed educazione cosmica alla glottodidattica transculturale
Anastasia Gjurcinova (Università Ss. Cirillo e Metodio, Skopje)
Le poetiche transculturali di Armando Gnisci
Dubravka Dubravec Labaš (Università di Zagabria)
Manuali di italiano come lingua straniera – alfieri di italianità

Sessione 2

Orario
June 29, 2021 10:00
-
11:15
Moderazione
Maurizio Rebaudengo
Marco Pescetelli (Università Ss. Cirillo e Metodio, Skopje)
Il genio di Giovanni Pastrone
Marina Geat (Università degli Studi Roma Tre)
Federico Fellini e Georges Simenon: Amicizie transmediali (cinema d’autore vs. giallo letterario) e carteggi transculturali (Italia-Belgio-Francia)
Alexandra Bibikova (Università Statale Lomonosov, Mosca)
La ricezione dell’opera di Tonino Guerra in Russia e oltre

Sessione 3

Orario
June 29, 2021 11:30
-
13:00
Moderazione
Dagmar Reichardt
Shuang Liang (Università Ca’ Foscari, Venezia)
Comprensione e fraintendimento: la ricezione e la fortuna di Eugenio Montale in Cina dagli anni Settanta fino ad oggi
Zhang Yuan (Sapienza Università di Roma)
Le passeggiate di Umberto Eco nei boschi narrativi cinesi
Mario Cardona, Moira De Iaco (Università degli studi di Bari Aldo Moro)
Il linguaggio figurato del Commissario Montalbano: la dimensione metaforica in Camilleri in una prospettiva transculturale
Alessia Scacchi (Sapienza Università di Roma)
Alfiera di resistenza. Note sulla diffusione internazionale della narrativa neorealista di Renata Viganò

Sessione 4

Orario
June 29, 2021 14:00
-
15:15
Moderazione
Dagmar Reichardt
Igiaba Scego (scrittrice)
Come costruire un romanzo storico da una prospettiva afroitaliana
Joseph A. Levi (George Washington University, Washington, D.C.)
Identità a confronto. Sogno e realtà nelle opere di Igiaba Scego (1974- ) e Ribka Sibhatu (1962-)
Michelangelo La Luna (University of Rhode Island, Kingston / RI, USA)
La traduzione e didattica dei testi di Dacia Maraini negli Stati Uniti e in altri paesi anglofoni (Stati Uniti, Canada e Inghilterra)

Sessione 5

Orario
June 30, 2021 10:00
-
11:15
Moderazione
Domenica Elisa Cicala
Joseph Farrell (Strathclyde University, Glasgow)
Dario Fo: uno scrittore nazionale con lo status internazionale
Maurizio Rebaudengo (Convitto Nazionale Umberto I, Torino)
«La musica vuol essere padrona dell’aria e non solo dell’acqua». Claudio Monteverdi alfiere totale e transnazionale della cultura italiana nel mondo
Maria Maderna (Accademia Paolo Grassi, Milano)
Il bello in maschera: Pulcinella star globale

Sessione 6

Orario
June 30, 2021 11:30
-
13:00
Moderazione
Domenica Elisa Cicala
Tamara Török (Università ELTE, Budapest)
L’esportabilità del teatro italiano contemporaneo: il successo dei registi e dei drammaturghi contemporanei italiani in Ungheria e nell’Europa occidentale
Emma Palese (Università LUM Jean Monnet, Bari)
Tito Schipa: Lingua è trans-cultura
Maria Paola Scialdone (Università degli Studi di Macerata)
Raffaello 2020: forme attuali della ricezione di Raffaello Sanzio
Arturo Larcati (Università di Salisburgo)
Futurismo come vettore dell’italianità nei Paesi di lingua tedesca durante il Novecento

Sessione 7

Orario
June 30, 2021 14:00
-
16:00
Moderazione
Maurizio Rebaudengo
Giulia Di Santo (Universidad de Salamanca)
Percorsi emozionali. Il caso dell’arte contemporanea nella lezione transculturale di Maurizio Cattelan
Carmela Panarello (Università dell’età libera, Firenze)
«Naturalmente li omini boni desiderano sapere»: la rivoluzione gentile di Alexander Langer
Michele Arneodo (Università del Piemonte Orientale – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Torino)
L’Italia e il CERN