torna al programma
AREA TEMATICA 1. La scienza dell’insegnare
Parallele session(Panel)

Italiano per stranieri: lo stato dell’arte sulla verifica e la valutazione delle competenze linguistiche e didattiche

Coordinatori
Pierangela Diadori, Università per Stranieri di Siena (diadori@unistrasi.it) Sabrina Machetti, Università per Stranieri di Siena (machetti@unistrasi.it)
Abstract

Negli ultimi trent’anni si sono moltiplicati gli studi sull’italiano come lingua non materna, diffuso, parlato e appreso in Italia e nel mondo.  

Uno dei settori che ha avuto un forte impulso è quello del testing, che comprende le questioni legate alla verifica, alla valutazione e all’autovalutazione, per quanto riguarda sia le competenze linguistico-comunicative degli apprendenti, sia le competenze e le conoscenze glottodidattiche dei docenti o futuri docenti.  

Dalla metà degli anni Novanta del secolo scorso in Italia sono nati nuovi percorsi accademici in questo settore, integrati anche da moduli formativi on line per la formazione a distanza;  sono state create le prime certificazioni di lingua riconosciute a livello internazionale, coerenti con i descrittori del Common European Framework of Reference for Languages e in risposta alle nuove esigenze di spendibilità sociale della competenza linguistica (CILS, CELI, CERT-IT, PLIDA); sono state create le prime certificazioni didattiche per andare incontro alla richiesta di docenti di qualità nei più svariati contesti di insegnamento (DITALS, DILS-PG, CEDILS) 

La verifica e la valutazione delle competenze linguistiche e didattiche rappresenta una costante sfida per le istituzioni che si occupano di realizzare percorsi formativi, monitorare le attività di tirocinio, realizzare, somministrare e valutare le prove di certificazione tenendo conto dei risultati delle ricerche di una costellazione di ambiti affini: la linguistica italiana, la linguistica educativa, la linguistica acquisizionale, la psicolinguistica, la semiotica, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.    Anche la cultura dell’autovalutazione delle competenze, sia linguistiche che didattiche, è sempre più diffusa, grazie all’abbinamento fra le nuove tecnologie e i principi ribaditi più volte dai documenti europei di politica linguistica: CEFR (2001, con integrazioni del 2018), ELP (2000); PROFILE (2004), EPOSTL (2007), EPG (2013). Questi documenti, scritti in inglese da un pool di esperti europei, sono stati tradotti anche in italiano e hanno un forte impatto sui percorsi educativi, sia in Italia che all’estero. 

 

In questa sessione saranno accolti interventi che descrivono, sulla base di dati ed evidenze scientifiche, lo stato dell’arte sulla verifica e la valutazione delle competenze linguistico-comunicative o didattiche relative all’italiano di stranieri, mettendo a fuoco in particolare: 

 

  • La verifica e la valutazione degli esiti di percorsi formativi 
  • La verifica e la valutazione in ambito certificatorio 
  • I criteri di valutazione  
  • La verifica e la valutazione delle abilità orali 
  • La verifica e la valutazione delle abilità scritte 
  • La verifica e la valutazione delle conoscenze disciplinari 
  • La verifica e la valutazione nei manuali didattici 
  • L’uso delle tecnologie per la verifica e la valutazione 
  • L’autovalutazione delle competenze linguistiche 
  • L’autovalutazione delle competenze didattiche 
  • L’impatto della valutazione in contesto sociale

Sessione 1

Orario
June 28, 2021 14:30
-
16:30
Moderazione
Carla Bagna
Stefania Ferrari (Università del Piemonte Orientale) Roberta Grassi (Università di Bergamo)
La valutazione collaborativa tra pari in contesto scolastico: osservazioni da uno studio di caso nella scuola primaria plurilingue e multiculturale.
Emanuele Casani (Università Ca’ Foscari)
Valutazione dei prerequisiti linguistici della letto-scrittura in bambini bilingui di famiglie migranti inseriti nella scuola italiana.
Michaela Rückl (Universität Salzburg)
L’italiano come terza lingua straniera in chiave plurilingue. La valutazione di un percorso formativo nella scuola austriaca.
Antonella Mastrogiovanni, Alessia Mattei, Antonella Vendramin, Luca Pieroni (INVALSI)
Le competenze linguistiche degli stranieri viste dalla prova INVALSI di Italiano

Sessione 2

Orario
June 29, 2021 10:00
-
11:15
Moderazione
Pierangela Diadori
Camilla Spaliviero (Università di Venezia Ca’ Foscari)
Valutare la competenza comunicativa, letteraria e interculturale: la proposta di un modello per la didattica della lingua e della letteratura italiane
Ivana Fratter (Università di Padova)
Abilità ricettive come parametro per la scelta del livello del corso di italiano L2 da parte di apprendenti universitari ispanofoni
Paolo Nitti (Università dell’Insubria)
L’autovalutazione di un testo accademico. Una sperimentazione di linguistica testuale applicata alla didattica dell’italiano L2/LS
Vicky Mazoua Megni Tchio (Scuola Normale Superiore – Università di Maroua)
Verificare e valutare le competenze orali in classi affollate di italiano lingua straniera

Sessione 3

Orario
June 29, 2021 11:30
-
13:00
Moderazione
Andrea Villarini
Marina Marchisio, Carla Marello, Marta Pulvirenti (Università di Torino)
Quello che i sistemi di valutazione automatica dicono, insieme ai questionari pre- e post-test, sull’uso dei dizionari digitali in rete. Uno studio di caso con studenti universitari.
Raffaella Fiorini (Université Paul-Valéry – Montpellier 3)
Valutazione e autovalutazione delle abilità orali in LS tramite la piattaforma Moodle: l’uso dello strumento “workshop”.
Fabrizio Ruggeri (Universidad Complutense Madrid)
L’uso delle tecnologie per la verifica e la (auto)valutazione in ambito universitario. Stato dell’arte e pratica didattica in corsi di italiano per stranieri.
Enrico Odelli (Università di Leida)
Effetti di washback della valutazione di serie attraverso test digitali

Sessione 4

Orario
June 29, 2021 14:00
-
15:15
Moderazione
Sabrina Machetti
Maria Załęska (Università di Varsavia)
Verificare e valutare le competenze di argomentazione in italiano LS
Joanna Gadacz (Università della Slesia)
La verifica e la valutazione delle competenze fraseologiche
Margherita Mesirca (Scuola Europea di Bruxelles)
Vedere i testi, riflettere le parole. Riflessioni sulla valutazione della fluency nella produzione scritta in Italiano L3
Viviane Carvalho de Oliveira (Università di San Paolo)
La valutazione della competenza lessicale in produzioni scritte di apprendenti di italiano LS: una proposta didattica

Sessione 5

Orario
June 30, 2021 10:00
-
11:15
Moderazione
Donatella Troncarelli
Lorenzo Rocca (Consiglio d’Europa, Association of Language Testers in Europe – ALTE)
Profili di analfabetismo in contesto migratorio e politiche linguistiche: la guida di riferimento LASLLIAM del Consiglio d’Europa
Giuseppe Fazzari, Micaela Grosso (Centro Interculturale di Torino)
Motivazione e valutazione: un’indagine sulla percezione dei docenti di italiano L2 rispetto al processo valutativo
Marijana Alujević, Josipa Blažević (Università di Spalato)
L'atteggiamento degli apprendenti dell’italiano come lingua straniera verso il formato e la dinamica della valutazione delle abilità primarie di produzione e delle abilità integrate

Sessione 6

Orario
June 30, 2021 11:30
-
13:00
Moderazione
Sabrina Machetti
Paola Vecchio (Società Dante Alighieri)
Valutare le competenze di scrittura in italiano L2/LS: discussione degli argomenti di validità della prova di scrittura PLIDA di livello B2 sulla base dell’analisi dei testi prodotti dai candidati agli esami di certificazione
Matteo Santipolo, Alberta Novello (Università di Padova)
Plida Bambini: un nuovo esame di italiano per giovani apprendenti
Anna Bandini, Aisha Nasimi (Università per Stranieri di Siena)
Validità e affidabilità della valutazione linguistica della L2. Uno studio di caso
Alessia Badini, Silvia Lucarelli, Beatrice Strambi (Università per Stranieri di Siena)
Standard di qualità per la valutazione linguistica della L2: il ruolo del valutatore

Sessione 7

Orario
June 30, 2021 14:00
-
16:00
Moderazione
Pierangela Diadori
Elena Monami, Stefania Semplici (Università per Stranieri di Siena)
Formazione e certificazione del docente di italiano L2: uno studio comparato sulle prove relative alle conoscenze teoriche della certificazione DITALS
Graziano Serragiotto (Università Venezia Ca’ Foscari)
Analisi delle problematiche riscontrate nel docente di italiano a stranieri nella certificazione didattica CEDILS
Roberto Tomassetti (Università per Stranieri di Siena)
Una proposta di sillabo per la valutazione delle competenze didattiche avanzate per l’italiano L2.
Alessandra Minisci (Pädagogische Hochschule FHNW, Basilea)
Formazione e valutazione degli insegnanti di italiano LS di scuola media presso l’alta scuola pedagogica della Svizzera nord-ovest (Fachhochschule Nordwestschweiz Pädagogische Hochschule) per insegnanti di italiano lingua straniera di scuola media
Giuseppe Caruso, Daniela Moavero (Università per Stranieri di Siena)
Quali pratiche per l’autovalutazione delle competenze didattiche? Un’indagine preliminare sui docenti di italiano L2 a partire dalle indicazioni dei documenti europei